Il 21 luglio scorso Luca Serianni ci ha lasciati, vittima di un tragico incidente della strada. La mattina del 18 luglio, uscito di casa di buon mattino è stato investito a Ostia da una macchina guidata ad alta velocità da una donna distratta dal riverbero accecante del sole, almeno stando alla prime versioni che sono circolate sui quotidiani.

L'emerito professore dell'Università La Sapienza di Roma, il noto linguista, lo storico tanto apprezzato in Italia e nel mondo, l'illustre accademico della Crusca e dei Lincei, il vicepresidente della Società Dante Alighieri, il consulente della Treccani, lo scienziato della lingua italiana, l'amico di sempre, riposa in pace nel cimitero di Ascoli accanto alle tombe dei suoi genitori.

Marchigiano d'origine, Serianni era nato a Roma il 30 ottobre del 1947. Suo padre, un medico, direttore di un istituto di alimentazione e dietologia, amante della letteratura, lo aveva iniziato giovanissimo verso precoci frequentazioni di...

You do not currently have access to this content.